Why Australia Campaign: vivere come un Australiano


australia dayUltimamente mi capita di notare che piano piano il mio modo di fare stia cambiando.
Insomma, mi sembra di diventare sempre più australiano ogni giorno che passa!

Sarà forse l’aria, sarà la vita da spiaggia, sarà comunque la spensieratezza che questa terra ti trasmette con le sue bellezze e la sua naturalità, ma veramente ogni giorno mi accorgo di fare parte sempre più di questa nazione, piuttosto che di quella che mi ha visto nascere.
Ho sviluppato delle caratteristiche tipo che fanno si che l’Australia sia veramente una terra molto ospitale per me, piuttosto che mantenere delle abitudini antiche ne forse non fanno nemmeno più parte della mia persona.

Vi elencherò ora alcuni di questi sovracitati tratti caratteristici:

Per prima cosa sono veramente CONTENTO…..sempre (od almeno per la maggior parte del tempo!)
Strano vero? Eppure, non è da tutti vivere in questo modo, secondo me. Essere positivi ed ottimisti sempre, in alcuni ambienti, può essere visto come un comportamento “contro-tendenza”, se mi permettete il termine!
Per esempio se vi piace lamentarvi, qui non è il posto per voi. La gente ODIA sentire altra gente lamentarsi!
Meglio pensare a quello che si ha già ed al fatto che domani sarà sicuramente meglio.
Se volete vivervi la vita sempre con il sorriso sul volto, direi che qui potrete certamente trovare il vostro spazio.

Adoro andare in giro SCALZO. La necessità d’indossare le scarpe non è più nei miei tasks quotidiani. Esco di casa e scendo in spiaggia; vado al bar, vado a prendere il caffè, vado a farmi una passeggiata……..scalzo. Sono 2 mesi che mi devo comprare le ciabatte nuove e mi dimentico perché fondamentalmente….non le uso.
L’australiano (ed il New Zelandese) gira spesso scalzo. No worries. Dev’essere una cosa culturale.
Se potessi dipingere il paradiso, sarebbe sicuramente impostato così. 🙂

Ho un sincero e quasi morboso attaccamento all’oceano. C’è qualcosa di mistico tra di noi e s’è instaurato un legame che non è lo stesso che ho col mare.
Non riesco più a stare lontano dall’oceano. Ho bisogno di vederlo, di sentirlo….ma soprattutto di ANNUSARLO …..OGNI ….SANTO ….GIORNO!
Se non vedessi l’oceano ogni giorno, penso che la mia giornata sarebbe decisamente MOOOLTO più triste. Svegliarsi tra il cemento ed il rumore dei camion invece che con lo scrosciare delle onde sul bagnasciuga ed il canto dei gabbiani, fa iniziare la giornata decisamente in modo diverso.

A volte mi capita di camminare sotto la pioggia. L’OMBRELLO non è più un accessorio che utilizzo cosí automaticamente……un po’ come le scarpe.
Anche se ci si bagna, stare sotto la pioggia o non curarsi di essa, mi fa sentire a contatto con la natura….e quindi, in un certo senso, in armonia con essa.
E’ un po’ come “staccare la spina” e ritornare ai tempi in cui, quando ci si bagnava con la pioggia, era totalmente un gioco.

Adoro lo SPORT…..e qui tutti sono veramente sportivi. La zona in cui vivo poi racchiude credo le persone più salutari di Sydney, vista la vicinanza con l’Oceano e la vita “in costume”. Qui riesco veramente ad esprimere al 200% tutte le mie voglie di fare esercizio e di competere a livello sportivo…..sempre divertendomi.
Anche questo é parte del mio paradiso pseudo-dipinto.

Mi piace il VEGEMITE (o meglio l’AussieMite)…..con moderazione….e con una dose abbondante di Philadelphia (thx to Vittoria ed Emanuele).

Mi piace fare il BARBECUE e lo preferisco sicuramente ad una cena di 15 portate dove non riesci ad alzarti dal tavolo alla fine. Quei tempi sono ormai andati……e mangiare e bere cosi’ tanto, anche in Italia, non fa più bene.

Adoro tutte le CUCINE DEL MONDO e credo che ognuna abbia il suo perché; ogni giorno mi piace variare ed assaggiare tutte le cose che ancora non conosco. L’universo culinario non è certamente limitato alla cucina italiana.
Se invece ci piacesse solo il pollo arrosto con le patate e la pasta al sugo, forse è meglio scegliere un’altra nazione.

Provo soddisfazione nel fare il LIFESAVER in spiaggia, nonostante il cappellino orrido e l’impossibilità d’indossare il costumino aderente per soccorrere giovani bagnanti indifese.
Credo che l’ordine dei guarda spiaggia sia uno dei più rispettabili ed utili che la società moderna abbia mai creato.

Ogni occasione è buona per fare FESTA. Ogni australiano che si rispetti adora fare festa ed ammazzarsi di alcool. Io ormai faccio le due cose in moderazione, ma avere sempre opzioni aperte e gente nuova da incontrare è sicuramente molto stimolante e divertente.

 

Bene….direi che la lista finisce qui per ora.
Qualora mi venissero in mente altre caratteristiche prettamente australiane che ho sviluppato, ve le comunicherò sicuramente.

Nel frattempo, qui ci si prepara per l’Australia Day…..una delle feste più grosse dell’anno.
http://www.australiaday.com.au

Le opzioni sono molteplici e spero di trovare tempo di fare un bel report fotografico della giornata.

Via auguro una bellissima settimana

ENJOY

New Life


Christmas AustraliaIl titolo di questo post già fa intravedere un po’ quello di cui voglio parlare quest’oggi.
Nelle ultime due settimane ci sono state talmente tante novità da aver ridotto la mia giornata a non-stop avanti ed indietro per le strade di Sydney, senza un minimo di ritegno per il relax, che è consono invece per il periodo dell’anno.

Si sa che con la tensione creata dall’imminente fine del mondo, pianificare le proprie giornate era diventato difficile un po’ per tutti…..ma per ogni cosa c’è un ritegno!!
Scusate l’assenza quindi ma veramente sono stato sommerso di impegni di ogni tipo.
Tutto sommato però, sono riuscito finalmente a CAMBIARE CASA.

Yes!
Il mio regalo di Natale é stato infatti quello di cambiare appartamento e prendere finalmente qualcosa DI MIO (no, non ho comprato, purtroppo).
Il mio vecchio flatmate era diventato insopportabile e necessitavo veramente un cambiamento in questo senso, in vista poi anche della mia nuova mansione di Guarda-spiaggia (più vicino alla spiaggia, meglio è).

Fare il bagnino qui in Australia a Bronte, nella spiaggia considerata come la più pericolosa del New South Wales, e’ una di quelle soddisfazioni che mi sono preso e di cui sinceramente vado molto fiero. Vestire la maglia ed il ridicolo cappellino, mi rende veramente felice nonostante le apparenze un po’ anti-fashion.
Il Guarda Spiaggia qui in Australia e’ considerata una figura di rispetto e fa piacere vedere come la gente ti sorride, ti tratti con gentilezza e che soprattutto SI FIDI di te quando cerca soccorso in situazioni di difficoltà.

Credo che questo traguardo mi possa aiutare a farmi sentire ancora più a mio agio in questa terra lontana.

Life-Saving, Casa nuova…….e Fine del mondo.
Accidenti che settimana!!

Adesso invece siamo già a Natale. Domani per festeggiare sono di turno in Spiaggia, quindi se siete qui a Sydney e avete deciso di passare la giornata al sole ed al mare, passate a salutare, che fa piacere vedere qualche faccia famigliare in questo giorno particolare.

Il 26 Dicembre in Australia è chiamato BOXING DAY, per via (probabilmente) che i signori feudali donavano ai propri servi, il giorno dopo di Natale, una scatola (box) contenente dei regali; da li Boxing day é interpretato da molte nazioni come il giorno in cui donare ai meno fortunati.
Oggigiorno, il boxing day è il giorno dello Shopping Estremo, dove appunto ORDE di famiglie si recano nei centri commerciali a fare razzia di prodotti di cui non hanno bisogno, falsamente messi a ribasso di prezzo per essere venduti.
Un po’ come il Black Friday negli stati uniti, che succede il giorno dopo il giorno del Ringraziamento; una fantastica presa per il culo.

Io penso che approfitterò del traffico cittadino per recarmi fuori città. Jervis Bay potrebbe essere un’ottima alternativa.

Cheddire di più, l’anno nuovo è già iniziato per i Maya, e sta per finire per tutti quelli che seguono il calendario Gregoriano, ed e’ quasi a meta’ per i buddisti e gli ebrei.
Io seguo il mio calendario che dice che il 1 gennaio sono off dal lavoro e quindi rendo grazie per questo; e’ un po’ come la festa del lavoro per me, visto che qui non si festeggia il primo maggio.
Quindi per me il 1 gennaio e’ la festa del lavoro. Il 31 lavoro, quindi la sera sarà una sera come un’altra….ma celebrerò sicuramente all’insegna della cosa che faccio ormai da 3 anni, sin dal primo capodanno passato qui in Australia: vedere l’alba sorgere sul promontorio a Bondi.
Veramente uno spettacolo incredibile.

In caso foste a Sydney, in caso foste senza programmi, ci si vede là alle 5am !!!
Io sarò quello sulla roccia più sporgente.

Per tutti gli altri….

Vi auguro un felicissimo natale ed un bellissimo anno nuovo !
Grazie ancora a tutti quelli che si prendono la briga di leggere quello che scrivo.

Non sapete che piacere mi da il sapere che posso aiutare qualcuno a seguire i propri sogni.

e come sempre…

ENJOY

Why Australia Campaign: Vivere nell’azzurro mare


James-Price-Point-Whale-Bronte-ResizeOggi, e’ uno di quei giorni, dove non si vede l’ora di spogliarsi dell’ “uniforme” ed andare in spiaggia, affaticati, dopo una lunga giornata di lavoro.

Appesantiti, ci si siede sulle rocce, cercando la posizione piu’ consona per perdersi nell’ammirare l’oceano blu, pacifico, immenso.

Poi, vedere all’improvviso all’orizzonte un gruppo di delfini “giocare a rincorrersi” con 2 balene….il tutto a 100 metri dalla costa.

article-2188666-148CD969000005DC-440_964x497

Rimanere incantati dal movimento sinuoso di questi incredibili mammiferi, seguirli con lo sguardo, mentre appaiono e scompaiono, come se volessero giocare anche con te.

Stupirsi, nel veder spuntare sul proprio viso un sorriso, come un bambino, semplicemente ammaliato dalla bellezza della natura.

Davanti a questo spettacolo, sentirsi un po’ “nudo” e stupido, pensando al fatto di aver passato la maggior parte della giornata seduto su una sedia a guardare uno schermo.

A volte penso se non stia veramente sprecando tempo dietro un qualcosa di futile e senza un vero significato…senza CUORE.

Grazie Australia. Grazia ancora.
Pochi istanti con te, e il mio umore e’ passato da grigio ad azzurro…..come l’oceano….come il cielo.

Forse e’ proprio questa la grande forza dell’Australia.
Ti mette a contatto sempre con la natura e con il tuo essere, se glielo permetti.

Non servono oggetti per sentirsi felici.
Non servono soldi o potere per sentirsi liberi.

Stop fighting.
Just surrender.

665615_491932954172852_1825748060_o
enjoy