Morning Bronte


Se c’è una cosa che ho sempre odiato fare, è quella di svegliarmi presto la mattina.

Non so come mai, ma l’idea che ci sia qualcosa d’interessante “happening” prima delle 10, non mi ha mai sollazzato o comunque non c’ho mai creduto.

Ho sempre preferito la sera, coi suoi tramonti multicolori…..o la notte con le sue feste, le sue chiacchierate, le sue sigarette infinite e spaghettate delle 3.

Non so quante io ne abbia passate, di notti interminabili sfocianti quasi nel giorno seguente, tanto che l’attività mattutina veramente l’ho sempre disprezzata e considerata come deprivazione del MERITATO sonno.

Poi è arrivata Bronte.
Ma chi si crede di essere dico io!
Come si permette di farmi cambiare idea dopo anni ed anni di 10-12 ore di sonno filate fino a mezzogiorno, la una?!!?!?!

No….adesso, 6:45….BAM, sveglio.
7….sveglio.
Anche nel weekend.

C’é da dire che nel mio attuale appartamento, lascio sempre finestre e persiane aperte, tanto che il sole veramente ENTRA prepotentemente nella mia stanza (ed io lo faccio entrare volentieri) e mi picchia i Geni, a tal punto da svegliarmi.
Mai successo.
IO !!!! IO che ero capace di dormire anche attraverso martelli pneumatici, nel muro adiacente (storia vera ndP) !!!

Sono ormai mesi che il mio bioritmo è cambiato ed adesso, svegliarmi al mattino, è un piacere. Molto più grande che rimanere sveglio la notte fino alle 4 di mattina e perdermi…..
….QUESTO.

Bronte è veramente un gioiello, che brilla di una luce particolare proprio nelle prime ore del giorno, quando l aria è fresca, l oceano é ancora quieto ed i raggi del sole si appoggiano sulla pelle come tanti petali, portando una pace incredibile dentro.

Non avrei mai creduto che mi potesse piacere svegliarmi cosi presto al mattino….ma con uno spettacolo cosi, non ho proprio avuto scelta.

L’Australia dona proprio questi piccoli regali.
La gente rispetta la natura…. rispetta le regole…e la natura li ripaga.
Cosi.

Enjoy

Why Australia Campaign: Proud to be here for the right reasons


Quando si migra in una nazione che non è la propria si incorre nell’eventualità di avere in conflitto il proprio patriottismo con quello locale.

In poche parole, noi da bravi Italiani, pensiamo di essere i migliori al mondo……a fare tutto.

Flash News gente: non siamo i soli a pensarla cosí…..ed, in ogni caso, quei tempi in cui abbiamo veramente spaccato il culetto a tutti, in materia di arte, meccanica, filosofia, architettura, lingua e prepotenza bellica, sono LONG GONE!

Se siete tra quei nostalgici che ancora vanno in giro a guardare le altre nazioni dall’alto al basso, perchè abbiamo la Ferrari, Venezia ed il tartufo bianco, forse è meglio che vi fate un esamino di coscienza perchè credo che non stiate considerando la BIG PICTURE…..
….cioè che sono più di 40 anni che il nostro paese non produce altro che brutte figure a livello mondiale.
Senza andare lontano: Berlusconi alle politiche AGAIN e disoccupazione al 34%.

Siamo messi male…..MOLTO MALE e forse è meglio guardare a nazioni che invece sono MOLTO più avanti di noi, a livello politico ed economico.

Ovviamente sto parlando dell’ AUSTRALIA.

A questo proposito vi voglio segnalare questo sito che si chiama Aussievault dove è partita appunto un’iniziativa per l’imminente Australia Day, che avrà luogo appunto domani.
Praticamente l’iniziativa richiede alla gente di scrivere un breve “THANK YOU message” all’Australia in segno di riconoscenza per quello che la nazione offre od ha offerto loro; le frasi che ne sono conseguite sono veramente spettacolari a mio avviso!
TOTALMENTE VERITIERE E INCREDIBILMENTE SINCERE.

L’Australia è una nazione giovane, fresca, fatta di gente che ha voglia di fare, gestita da un sistema orientato al progresso, alla tolleranza ed all’uguaglianza.
É il paese dei sogni, che ti aiuta a realizzare i propri.

É veramente cosi. Se hai un sogno e se ci credi veramente, qui in Australia lo puoi realizzare.
Io, come tanti altri, ne sono la prova.
Credeteci ragazzi ! Sognate !! Lottate per quello che volete nella vostra vita !! Non fermatevi alle prime difficoltà !!!
Solo cosí potrete essere fieri di quello che avete ottenuto e di quello che avete guadagnato.

Qui sotto vi “posto” un po’ di frasi che mi sono particolarmente piaciute.
Andate a farvi un giro sul sito. Ne vale la pena.

In più un comodissimo VOCABOLARIO AUSSIE, con tutte le frasi fatte ed i modi di dire tipicamente Aussie !! CLICK HERE

Enjoy!!

Why Australia Campaign: vivere come un Australiano


australia dayUltimamente mi capita di notare che piano piano il mio modo di fare stia cambiando.
Insomma, mi sembra di diventare sempre più australiano ogni giorno che passa!

Sarà forse l’aria, sarà la vita da spiaggia, sarà comunque la spensieratezza che questa terra ti trasmette con le sue bellezze e la sua naturalità, ma veramente ogni giorno mi accorgo di fare parte sempre più di questa nazione, piuttosto che di quella che mi ha visto nascere.
Ho sviluppato delle caratteristiche tipo che fanno si che l’Australia sia veramente una terra molto ospitale per me, piuttosto che mantenere delle abitudini antiche ne forse non fanno nemmeno più parte della mia persona.

Vi elencherò ora alcuni di questi sovracitati tratti caratteristici:

Per prima cosa sono veramente CONTENTO…..sempre (od almeno per la maggior parte del tempo!)
Strano vero? Eppure, non è da tutti vivere in questo modo, secondo me. Essere positivi ed ottimisti sempre, in alcuni ambienti, può essere visto come un comportamento “contro-tendenza”, se mi permettete il termine!
Per esempio se vi piace lamentarvi, qui non è il posto per voi. La gente ODIA sentire altra gente lamentarsi!
Meglio pensare a quello che si ha già ed al fatto che domani sarà sicuramente meglio.
Se volete vivervi la vita sempre con il sorriso sul volto, direi che qui potrete certamente trovare il vostro spazio.

Adoro andare in giro SCALZO. La necessità d’indossare le scarpe non è più nei miei tasks quotidiani. Esco di casa e scendo in spiaggia; vado al bar, vado a prendere il caffè, vado a farmi una passeggiata……..scalzo. Sono 2 mesi che mi devo comprare le ciabatte nuove e mi dimentico perché fondamentalmente….non le uso.
L’australiano (ed il New Zelandese) gira spesso scalzo. No worries. Dev’essere una cosa culturale.
Se potessi dipingere il paradiso, sarebbe sicuramente impostato così. 🙂

Ho un sincero e quasi morboso attaccamento all’oceano. C’è qualcosa di mistico tra di noi e s’è instaurato un legame che non è lo stesso che ho col mare.
Non riesco più a stare lontano dall’oceano. Ho bisogno di vederlo, di sentirlo….ma soprattutto di ANNUSARLO …..OGNI ….SANTO ….GIORNO!
Se non vedessi l’oceano ogni giorno, penso che la mia giornata sarebbe decisamente MOOOLTO più triste. Svegliarsi tra il cemento ed il rumore dei camion invece che con lo scrosciare delle onde sul bagnasciuga ed il canto dei gabbiani, fa iniziare la giornata decisamente in modo diverso.

A volte mi capita di camminare sotto la pioggia. L’OMBRELLO non è più un accessorio che utilizzo cosí automaticamente……un po’ come le scarpe.
Anche se ci si bagna, stare sotto la pioggia o non curarsi di essa, mi fa sentire a contatto con la natura….e quindi, in un certo senso, in armonia con essa.
E’ un po’ come “staccare la spina” e ritornare ai tempi in cui, quando ci si bagnava con la pioggia, era totalmente un gioco.

Adoro lo SPORT…..e qui tutti sono veramente sportivi. La zona in cui vivo poi racchiude credo le persone più salutari di Sydney, vista la vicinanza con l’Oceano e la vita “in costume”. Qui riesco veramente ad esprimere al 200% tutte le mie voglie di fare esercizio e di competere a livello sportivo…..sempre divertendomi.
Anche questo é parte del mio paradiso pseudo-dipinto.

Mi piace il VEGEMITE (o meglio l’AussieMite)…..con moderazione….e con una dose abbondante di Philadelphia (thx to Vittoria ed Emanuele).

Mi piace fare il BARBECUE e lo preferisco sicuramente ad una cena di 15 portate dove non riesci ad alzarti dal tavolo alla fine. Quei tempi sono ormai andati……e mangiare e bere cosi’ tanto, anche in Italia, non fa più bene.

Adoro tutte le CUCINE DEL MONDO e credo che ognuna abbia il suo perché; ogni giorno mi piace variare ed assaggiare tutte le cose che ancora non conosco. L’universo culinario non è certamente limitato alla cucina italiana.
Se invece ci piacesse solo il pollo arrosto con le patate e la pasta al sugo, forse è meglio scegliere un’altra nazione.

Provo soddisfazione nel fare il LIFESAVER in spiaggia, nonostante il cappellino orrido e l’impossibilità d’indossare il costumino aderente per soccorrere giovani bagnanti indifese.
Credo che l’ordine dei guarda spiaggia sia uno dei più rispettabili ed utili che la società moderna abbia mai creato.

Ogni occasione è buona per fare FESTA. Ogni australiano che si rispetti adora fare festa ed ammazzarsi di alcool. Io ormai faccio le due cose in moderazione, ma avere sempre opzioni aperte e gente nuova da incontrare è sicuramente molto stimolante e divertente.

 

Bene….direi che la lista finisce qui per ora.
Qualora mi venissero in mente altre caratteristiche prettamente australiane che ho sviluppato, ve le comunicherò sicuramente.

Nel frattempo, qui ci si prepara per l’Australia Day…..una delle feste più grosse dell’anno.
http://www.australiaday.com.au

Le opzioni sono molteplici e spero di trovare tempo di fare un bel report fotografico della giornata.

Via auguro una bellissima settimana

ENJOY